Vitamine

Vitamine

Le vitamine sono ripartite in 13 gruppi, ciascuno dei quali comprende un certo numero di sostanze a struttura simile aventi gli stessi effetti biologici e, in base alla loro solubilità, si suddividono in:

  • idrosolubili: vitamine del gruppo B e vitamina C;
  • liposolubili: A, D, E, K.

Le vitamine liposolubili presentano un metabolismo più lento delle idrosolubili, si accumulano nei tessuti e, se in eccesso, danno luogo a fenomeni di ipervitaminosi.

 

Vitamina ALa vit.A o retinolo, un alcol primario insaturo a catena lunga contenente un anello a 6 atomi di carbonio, si trova negli alimenti di origine animale, prevalentemente esterificata con acido palmitico, tra i più ricchi: olio di fegato di pesci e fegato di animali.

Nell’organismo umano può provenire da precursori, i caroteni, anch’essi liposolubili di cui il principale rappresentante è il ß-carotene: abbondano nei vegetali, si trovano nel latte, burro, formaggi, nel fegato e nel rene.

In una normale dieta circa il 75% di vit.A proviene dai caroteni: questi sono trasformati in vit.A nella mucosa intestinale e l’assorbimento del retinolo libero avviene in presenza di grassi e acidi biliari; il fegato può accumularne grosse riserve, così da sopperire ai bisogni per un lungo periodo di tempo.

Il retinolo costituisce la porpora visiva presente nei bastoncelli della retina e i pigmenti dei coni (coni e bastoncelli sono i recettori della luce presenti nella retina e, deputati, rispettivamente, alla visione diurna e a quella crepuscolare); è indispensabile per mantenere integri gli epiteli e costituisce, inoltre, un fattore di crescita ed ha proprietà immunostimolanti.

Il fabbisogno per un adulto è valutato intorno a 600-700 μg/die (circa 2000 U.I.); le principali manifestazioni da carenza sono:

  • cecità notturna;
  • secchezza della cute e atrofia degli annessi cutanei (xerosi);
  • secchezza della congiuntiva e della cornea con atrofia delle ghiandole lacrimali (xeroftalmia);
  • aumentata sensibilità alle infezioni;
  • arresto della crescita con aumento del rischio di mortalità nel bambino.

Fonti: olio di fegato di pesci, fegato di mammiferi, latte, burro, formaggi, uova, verdure a foglia larga, carote, albicocche.

 

Vitamina B1

 


Translate »