Riso

 

Il riso è una graminacea del genere Oryza; il raccolto viene effettuato dopo il prosciugamento delle risaie, ottenendo il riso grezzo (risone) da cui devono essere allontanate le sostanze estranee (pulitura).

Successivamente, viene tolta la lolla, costituita dale glumelle, ottenendo il riso integrale (sbramatura); i chicchi vengono, poi, sottoposti all’azione di macchine che li “limano” (sbiancatura).

Infine, il prodotto può essere trattato con talco e glucosio (brillatura) o con oli inodori e insapori, come l’olio di vaselina (oleatura).

Il riso è classificato in comune, semifino, finosuperfino, in ordine decrescente di grossezza dei chicchi e di resistenza alla cottura.

Fino al 1400, il riso era venduto soprattutto nelle botteghe degli speziali, come piantina medicinale ed esotica, da usare in infusione bevendo il brodo di cottura e buttando via la parte solide.

Oggigiorno, sono molto apprezzati i preparati a base di riso, denominati risotti, che sono primi piatti tipici della cucina italiana.


Translate »