Yogurt

Yogurt

Lo yogurt si ottiene per inoculazione, nel latte, di due lattobacilli termofili (Lactobacillus bulgaricus Streptococcus thermophilus).

La trasformazione operata dai microrganismi è la fermentazione lattica, ovvero la trasformazione microbiologica del glucosio ad acido lattico.

Il primo ad osservare la presenza di microrganismi nel latte fermentato, fu il microbiologo russo Mečnikov, che isolò i due lattobacilli responsabili del processo di scissione del lattosio in galattosio e glucosio.

Composizione:


Fermenti lattici liofilizzati                        1 bustina

Latte intero a lunga conservazione    1 L



Preparazione
:

In un pentolino, si scalda il latte fino ad una temperatura  di 37°C – 38°C eliminando, con un cucchiaio, la patina superficiale; con l’aiuto di un termometro per alimenti bisogna porre attenzione che la temperatura non superi i 40°C, per evitare l’inattivazione dei fermenti lattici.

In un barattolo, si sciolgono i fermenti liofilizzati, acquistabili in farmacia, in qualche cucchiaio di latte prelevato dalla dose totale, quindi si ricopre con il restante latte e si ripone il barattolo ben chiuso in un luogo caldo (circa 35°C) e lontano da correnti d’aria, per consentire la fermentazione (ad es. dentro il forno spento, ma con la luce accesa) per 8-10 h.

Quando lo yogurt ha raggiunto una consistenza compatta, va setacciato con un colino e conservato in frigorifero per arrestare la fermentazione; può essere consumato dopo almeno 12 h e fino a 8-10 giorni dalla preparazione.
Lo yogurt, così ottenuto, può anche essere utilizzato come starter per la preparazione di altro yogurt (6 cucchiai in 1 L di latte).

Lo yogurt presenta la stessa composizione nutrizionale del latte, salvo una minore percentuale di lattosio (che lo rende più digeribile) e una maggiore disponibilità di calcio e fosforo; il contenuto in grassi, nello yogurt,  è minimo 3% in quello intero e massimo 1% in quello magro.

Questo alimento, oltre ad un elevato valore nutritivo ed un’ottima digeribilità, presenta altre virtù terapeutiche:

  • regola il pH gastrico;
  • stimola lo sviluppo della flora intestinale fermentativa (azione probiotica);
  • previene l’osteoporosi facilitando l’assorbimento di calcio e fosforo;
  • aumenta le difese immunitarie grazie all’azione antibiotica su patogeni intestinali.

Oltre che a livello nutrizionale e terapeutico, lo yogurt è un ingrediente versatile anche a livello cosmetico per la preparazione di maschere, detergenti e creme per la cura della pelle.

 

 


Translate »