Crème caramel

Crème caramel

Latte, uova, zucchero e vaniglia sono alla base di un dolce al cucchiaio di facile preparazione; è necessario, però, prestare attenzione ad alcuni passaggi fondamentali.

Prima di tutto, il composto di uova e zucchero deve essere mescolato cercando di incorporare meno aria possibile, per evitare di compromettere la consistenza del dolce; quanto alla cottura, sono preferibili temperature basse (tra 120°C e 150°C) controllabili attraverso l’acqua del bagnomaria.

Composizione:


Latte intero                                 500 ml

Uova intere                                  n.3

Tuorli d’uovo                               n.2

Zucchero semolato                 110 g

Vaniglia                                          1 bacca


Preparazione:

Si porta ad ebollizione il latte insieme alla bacca di vaniglia, incisa nel senso della lunghezza, e si lascia in infusione per 15 minuti.

Mentre si preriscalda il forno a 140°C, si lavorano le uova ed i tuorli, prima da soli e poi insieme allo zucchero semolato, cercando di incorporare meno aria possibile; quindi si versa il latte tiepido a filo, filtrandolo con un colino e mescolando di continuo.

Il composto così ottenuto va versato nello stampo, in cui è stato precedentemente colato il caramello, filtrando con un colino per rimuovere eventuale schiuma superficiale; lo stampo va, quindi, posto all’interno di una teglia riempita d’acqua fredda, frapponendo un panno.

Si cuoce per circa un’ora e mezza controllando spesso che l’acqua non raggiunga mai il bollore: se così fosse, si può abbassare leggermente la temperatura del forno e aggiungere poca acqua fredda al bagnomaria.

Il dolce è pronto quando, affondando la lama di un coltello all’interno del budino, questa rimane asciutta; a cottura ultimata, si sforna il crème caramel e si lascia raffreddare a temperatura ambiente, per poi trasferirlo in frigorifero per almeno 3 ore.

 

 

 


Translate »